fbpx

Come trasformare la tua agenzia assicurativa
in una calamita per talenti

Home » Assicuratore Facile » Come trasformare la tua agenzia assicurativain una calamita per talenti

Simone Costenaro racconta le migliori strategie di talent acquisition per agenzie assicurative

L’agenzia assicurativa che attrae talenti è guidata da un imprenditore che sa creare un vero paradiso per i suoi collaboratori.

Mi è capitato diverse volte di trovarmi a fianco di un agente di assicurazioni che, parlando alla propria squadra, affermava: “Quest’azienda dà da mangiare a X famiglie…”

E tutte le volte mi sono vergognato.

Dopo il Covid, fortunatamente questo stupido e arrogante atteggiamento da “padrone” non è più possibile.

Le agenzie assicurative guidate dal saccente e arrogante “parun”, il classico “padrone”, si sono trovate a dover gestire le dimissioni di massa.

Che piaccia o no, la pandemia ha mischiato le carte.

Posto che un datore di lavoro non ha mai dato da mangiare a nessuna famiglia (casomai ha rispettato un contratto di lavoro), oggi la preoccupazione più grande per qualsiasi imprenditore è solo una: 

“Come faccio ad attirare i migliori talenti?”

Pagarli profumatamente oggi non basta.

L’attrattività di un’azienda sarà sempre più determinante per il suo benessere e per la sua crescita.

L’atteggiamento da “parun”, attirerà a fatica il peggior personale, quello meno qualificato e che guarda esclusivamente il proprio tornaconto personale.

Il vero imprenditore, al contrario, sa che deve creare una sorta di paradiso se oggi vuole competere, con l’incarico di difenderlo e curarlo, se vuole attrarre i migliori.

Non solo deve attrarli, bensì deve anche ascoltarli.

(a questo proposito clicca qui e leggi anche l’intervista a Valentina Ricciu, studentessa di livello avanzato della Mastermind di Assicuratore Facile, che applica queste strategie di “talent acquisition” con grande successo ormai da tempo.

Il mondo del lavoro è cambiato anche nel settore assicurativo: ascolto e percorsi di carriera ben organizzati.

Photo by Hello I'm Nik on Unsplash

Le aziende che al loro interno hanno persone con il coraggio di dire sempre cosa non funziona (invece che il perenne signorsì!) sono quelle che crescono di più, proprio perché riescono a costruire pian piano dei veri paradisi, nei quali altre persone desiderano venire a vivere.

Altro che venirsi a sfamare…

E i giovani d’oggi sono molto più attenti a questi temi.

Non solo le aziende devono stare attente, bensì gli Stati, dato che oggi i giovani si sentono cittadini del mondo e andranno a lavorare in paesi in cui ricevono i migliori servizi in cambio delle tasse da versare.

I giovani d’oggi sono più difficili da incatenare con i mutui a trent’anni, il “pay per use” è il loro modo di vivere.

Nel settore della distribuzione assicurativa (che non gode di ottima reputazione), più che preoccuparsi di vendere polizze per raggiungere il budget annuale, l’imprenditore dovrebbe concentrarsi nel creare il proprio paradiso.

Prova a pensarci:

➡️ Perché un giovane di talento dovrebbe venire a lavorare con te?
➡️ Cos’hai da offrire di diverso e di maggiormente attrattivo rispetto ad altri settori? E rispetto ai tuoi colleghi?
➡️ Quali sono i percorsi di crescita/carriera già ben definiti che nel tempo hai creato?
➡️ I tuoi dipendenti e collaboratori, da uno a dieci, quanto sono felici di lavorare con te?
➡️ I tuoi dipendenti e collaboratori consiglierebbero alle loro migliori conoscenze di venire a lavorare con te?

Se vuoi creare il tuo paradiso, inizia a rispondere a queste domande e a mappare le parti attrattive e quelle che lo sono di meno della tua azienda.

Il secondo passaggio, è quello di trovare dei complici (quelli che ti riportano in continuazione le critiche costruttive) per iniziare a ricostruire il tuo mondo.

Il terzo passaggio, è quello di costruire e consolidare dei percorsi di carriera.

Lavorando sodo, anno dopo anno, oltre a costruire un vero paradiso, potresti aver lasciato il segno.

Diventare realmente attrattivi per i talenti non è un’impresa semplice. 

Devi renderti conto che, all’inizio, il tuo vero nemico, la persona da combattere potresti essere proprio tu, insieme all’inerzia in cui ti sei intrappolato e dalla quale puoi uscire soltanto se hai consapevolezza delle azioni da fare. 

Vuoi capire qual è il percorso più adatto a te per diventare realmente attrattivo e reclutare dei veri campioni?

=> CLICCA QUI E VAI AL FORM!

Verrai ricontattato da uno dei trainer di Assicuratore Facile che saprà indirizzarti verso il percorso più adatto alle esigenze della tua struttura.

A presto!

Simone.

Ti È piaciuto L'articolo? ... condividilo!

Iscriviti
Notificami

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
La Palestra
LA PALESTRA DI ASSICURATORE FACILE
Vuoi diventare un Assicuratore di successo e lavorare con clienti pronti ad ascoltarti?
Post Recenti
Consulenza assicurativa a pagamento: incassa le tue fatture di consulenza con il metodo di lavoro di Assicuratore Facile!
Come farsi pagare la fattura per la consulenza assicurativa

Riuscire a farsi pagare fattura per la consulenza assicurativa che si presta ai clienti è il sogno di tanti consulenti.

Ma se la consulenza deve essere remunerata dal cliente, allora deve produrre un vero risultato che il cliente NON troverebbe tramite altri canali.

Ecco che devi farti innanzitutto due domande fondamentali…

Leggi Tutto »
Da 78mila a 146mila euro di provvigioni da subagente in due anni! Andrea Ceccato - Assicuratore Facile
Da 78mila a 146mila euro di provvigioni
da subagente in due anni!

Andrea Ceccato gestisce una subagenzia in provincia di Treviso, ma se ti immagini il classico subagente scarso che fatica a far quadrare i conti alla fine del mese… Beh, sei proprio fuori strada!
Andrea, al contrario, è un vero fuoriclasse e nel giro di due anni ha letteralmente ribaltato le sorti del suo portafoglio!

Leggi Tutto »
Risk Management per agenzie Assicurative: Simone Costenaro racconta la Testa di Sator
Rischi e opportunità per la tua agenzia di assicurazioni:
quali sono?
La Testa di Sator

Assicuratore Facile cerca in continuazione di mettere il cliente al centro, e nel 2023, oltre al risk assessment che abbiamo chiamato “Agenzia Senza Sorprese”, presenterà il sistema con il quale le agenzie di assicurazioni potranno installare al loro interno il risk management.
Si chiamerà ”La Testa di Sator”, e coordinerà tutte le funzioni che ad oggi abbiamo sviluppato.

Leggi Tutto »
Chi sono
Simone Costenaro
Simone Costenaro

Credo che il mestiere dell’assicuratore sia qualcosa di nobile e prezioso: aiutiamo le persone a non rimanere MAI senza soldi, aiutiamo gli imprenditori a non fallire, aiutiamo intere famiglie a non entrare in crisi economiche irreversibili nonostante gli imprevisti che la vita ci pone davanti.

Leggi di più
LA PALESTRA DI ASSICURATORE FACILE
Vuoi diventare un Assicuratore di successo e lavorare con clienti pronti ad ascoltarti?

ASSICURATORE FACILE S.r.l. – Società Benefit

Via Montegrappa 37/C – 36063 – Marostica (VI)
P.IVA 04019050246 | Capitale Sociale € 150.000,00  i.v.| REA: VI 372362
Pec: assicuratorefacile@legalmail.it

Privacy Policy | Cookie Policy | Dichiarazione dei Cookie

0
Ti piacerebbe scrivere un commento?x
Torna su