fbpx

Il Rapporto Clusit 2021 RIVELA:
L’Italia è il SECONDO paese europeo a essere finito nel mirino dei criminali informatici!

angolo verde down png
Ore
Minuti
Secondi
Ecco come garantire protezione totale da virus e hacker alla tua agenzia anche senza essere geni del computer!
Scopri come difenderti dal Rischio Cyber in maniera pratica, semplice e veloce… con queste nuove informazioni su misura per gli assicuratori!

CYBER RISK: il rischio del XXI secolo!

Caro Assicuratore,

Il Cyber Risk viene definito spesso “il rischio del XXI secolo”

Ma in cosa consiste esattamente?

Se ti stai immaginando il classico hacker giovane un po’ frustrato, rinchiuso nella penombra della sua cameretta, impegnato a intromettersi nelle banche dati altrui (e più sono grandi e protette, maggiore è il divertimento) oppure gruppetti (più o meno pericolosi) di “artigiani” del cyber crime…

Beh, scusa se te lo dico, ma sei completamente fuori strada!

Oggi esistono decine e decine di gruppi criminali organizzati transnazionali che fatturano miliardi, multinazionali fuori controllo dotate di mezzi illimitati che hanno come campo di battaglia, arma e bersaglio le infrastrutture, le reti, i server, i client, i device mobili, gli oggetti IoT, le piattaforme social e di instant messaging (sms, WhatsApp, messenger e molti altri). 

E questo accade su scala globale, 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno.

Per farti capire la gravità della situazione, da ormai 20 anni esiste in Italia un Rapporto (CLUSIT) che fotografa la situazione della criminalità informatica, i suoi trend e i potenziali sviluppi.

A parità dei criteri di classificazione, confrontando i numeri del 2014 con quelli del 2019, la crescita degli attacchi gravi di pubblico dominio è stata del +91,2% (da 873 a 1.670), mentre nel triennio precedente 2017-2019 il numero di attacchi gravi che era cresciuto “solo” del +48%.

 

Cosa significano questi dati? 

Che è avvenuto ormai un vero e proprio cambiamento epocale nei livelli globali di cyber-insicurezza, causato dall’evoluzione rapidissima degli attori, delle modalità e dell’efficacia degli attacchi.

NESSUNO è al sicuro.
Nemmeno gli intermediari assicurativi e i loro clienti.

Uno degli errori che compiamo più spesso, infatti, è sottovalutare il rischio Cyber e pensare che colpisca soltanto le grandi aziende.

Nella realtà, però, questi attacchi possono colpire tutti, anche le piccole e medie imprese. E anche i singoli nel loro privato. 

Ecco perché anche tu, intermediario responsabile, devi proteggerti e prevenire il rischio, anche a tutela della clientela. 

Dotarci di firewall e antivirus è una giusta precauzione, ma non è sufficiente.

Gli hacker, infatti, trovano “complici inconsapevoli” proprio all’interno delle attività: collaboratori e dipendenti che senza farlo apposta, con comportamenti poco attenti, possono favorire l’ingresso di pericolose minacce.

Una pennetta USB portata da casa per scaricare un file, un click su un pop-up che compare all’improvviso, o un’e-mail aperta con leggerezza… ed ecco fatto.

Oggi le attività sono chiamate a fronteggiare:

cyber risk e richieste di risarcimento

Come vedi, quindi, il rischio che una qualsiasi infrastruttura tecnologica venga bloccata, danneggiata o penetrata è sempre più elevato. 

Pensa che, secondo un’indagine di Acronis, ogni 40 secondi un’azienda viene attaccata nel mondo!

Ma in concreto cosa può accadere
ai dati dei tuoi clienti?

cyber attack

In primis, potrebbe scomparire tutto…

I dati dei clienti che hai raccolto nel corso degli anni, facendo pure firmare la privacy. 

Tutto perso in un attimo.

Cosa accadrebbe se succedesse alla tua struttura?

Saresti in grado di reagire, trovando il modo di recuperare i dati, o guarderesti tutto quello che hai creato in anni di lavoro all’interno della tua azienda sgretolarsi?

I disastri informatici con ingenti perdite di dati quasi sempre provocano enormi disagi alle attività, ma quando si parla di protezione dei dati agli intermediari, ricevo risposte tipo:

  • Faremo attenzione”;
  • Darò disposizioni di fare una copia su una chiavetta tutte le sere”;
  • Ma possibile che debba capitare proprio a me?”. (Sì, anche gli assicuratori cadono in questa trappola mentale).

Secondo un sondaggio specialistico circa il 29% degli utenti non ha mai effettuato un  backup.

Immagino ora tu stia pensando che chi non ha mai fatto un backup sia un folle totale e che tu non sei così sprovveduto, ma secondo le statistiche 1 persona su 3 che legge questo testo non ha mai fatto un backup (e gli altri 2 utenti magari non li fanno in  modo continuativo) mettendo la tua struttura a un click sbagliato dal disastro.

Avere un approccio più attento e consapevole al problema è un passo avanti verso una più alta protezione. 

Perché oggi non basta più avere l’antivirus e il firewall. 

È allarmante, ma è così.

“Ok Simone, ma io non sono un informatico…
come faccio a sapere dove mettere le mani?”.

Hai perfettamente ragione
(e nemmeno io ci capisco qualcosa di informatica)…

Per questo motivo, ho chiamato subito il mio programmatore di fiducia, Samuele Renati,
e gli ho chiesto di preparare qualcosa che fosse realmente utile agli intermediari che seguono Assicuratore Facile.
Ma prima lascia che te lo presenti…

Samuele Renati programmatore esperto rischi Cyber

Di fronte alle mie richieste e alla cronica scopertura degli intermediari dal punto di vista del Cyber Risk, Samuele ha creato Cyber Security Facile. 


Cyber Security Facile è un videocorso estremamente pratico e soprattutto facilmente COMPRENSIBILE che ti darà tutte le indicazioni per:

Inoltre avrai diritto a un
SUPER BONUS!

Un report commerciale che potrai usare per parlare ai tuoi clienti e mettere in sicurezza i loro dati.

Si tratta di un documento, un mini-assessment da utilizzare con i tuoi clienti per dare loro un’indicazione di rischio su come si posizionano — su una scala da 1 a 10 — riguardo ai temi di Cyber Security.

Ma non è finita qui:
al completamento del corso potrai richiedere
la certificazione valida ai fini IVASS
per 1 ora di formazione !

Ma quanto costa proteggere la tua agenzia
dal Rischio Cyber con Cyber Security Facile?

Sono talmente convinto che tu ti debba proteggere quanto prima dai pericoli di matrice informatica, che ho deciso di rendere disponibile Cyber Security Facile per un investimento veramente simbolico. 

Potrai infatti accedere al corso a soli 130€ Iva inclusa.

Come vedi, un investimento ridicolo rispetto a quante grane potrebbero salvarti le informazioni che Samuele ti spiegherà a prova di bambino. 

Hai letto bene, perché so benissimo quanto sia difficile capirci qualcosa di internet, virus, hacker e informatica, se non sei un nerd che sta attaccato tutto il giorno al computer.

Sono il primo a non essere un mago del computer e quindi capisco benissimo se ti viene la pelle d’oca al pensiero di cominciare a smanettare sulla tastiera. 

Ma Samuele ti spiegherà tutto in maniera estremamente chiara e semplice, per poter implementare fin da subito tutte le misure necessarie a tirare un sospiro di sollievo e proteggere al meglio il tesoro che custodisci nella tua struttura: i dati dei tuoi clienti. 

Rifiutarsi di combattere il Cyber Risk, significa aprire la porta a un pericolo subdolo che minaccia la tua agenzia… 

Per questo è fondamentale dotarsi di adeguati sistemi di sicurezza, migliorare le procedure di backup, disaster recovery e business continuity, formare il personale su tematiche IT, sugli attacchi hacker via email, ecc…

Sei un assicuratore responsabile?
Combatti il Cyber Risk!

F.A.Q. - Domande Frequenti

Il corso Cyber Security Facile costa 130 euro una tantum: non sono previsti abbonamenti. Paghi una volta sola.

Si! Al termine del corso potrai richiedere la certificazione di 1 ora di formazione, valida ad assolvere l’obbligo delle 30 ore di aggiornamento annue IVASS.

Visto su:

ASSICURATORE FACILE S.r.l. – Società Benefit
Via Montegrappa 37/C – 36063 – Marostica (VI)
P.IVA 04019050246 | Capitale Sociale € 150.000 i.v. | REA: VI 372362
Pec: assicuratorefacile@legalmail.it

Privacy Policy | Cookie Policy 

Questo sito non fa parte di Facebook™ o Facebook™ Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook™ in alcun modo. Facebook™ è un marchio registrato di Facebook™ Inc.

This Website is not a part of Facebook™ or Facebook™ Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook™ in any way. Facebook™ is a trademark of Facebook™ Inc.

Torna su